martedì 10 gennaio 2012

Wrath of the Crows di Ivan Zuccon - trailer

Wrath of the Crows (la rabbia dei corvi) sarà il nuovo film di Ivan Zuccon.

Prodotto da Ivan Zuccon e Roberta Marrelli.
Il cast è qualcosa di pazzesco: Tiffany Shepis (Nympha), Debbie Rochon (Colour from the Dark), Tara Cardinal, Suzi Lorraine, Michael Segal, Emanuele Cerman, Matteo Tosi, Emmet Scanlan, Gerry Shanahan, Brian Fortune.

Questa la trama: in una sudicia e angusta prigione i detenuti (Larry, Deborah, Hugo, Hernest, Liza) devono sottostare alle ingiustizie perpetrate dal capo delle guardie (l’Ufficiale) e dai suoi aguzzini. Al di sopra di tutti e tutto, però, c’è IL GIUDICE, che nessuno ha mai visto, ma che impone le leggi da rispettare e che è temuto sia dai detenuti che dalle guardie. I prigionieri sanno come devono comportarsi, quali sono le regole da seguire ma non ricordano nulla delle loro vite fuori dalle mura di quella che in realtà è una fortezza. L’unica cosa che ricordano, e che emerge pian piano nel corso della storia è il male commesso per arrivare in quel luogo e che sono imprigionati da tanto tanto tempo. Come apparsa dal nulla un nuovo prigioniero si aggiunge alla compagnia: Principessa. È una bellissima donna vestita soltanto con una pelliccia di piume di corvo, luccicante, profumata, calda. Il nuovo arrivo suscita la curiosità degli altri prigionieri, ma anche invidia, sospetti e profondi turbamenti sessuali. Principessa impiega poco a rivelare la propria natura oscura e soprannaturale, muove gli oggetti col pensiero, ed è dotata di una forza sovrumana.
La fuga è un sogno per i prigionieri che non sanno cosa ci sia al di là delle mura, e nemmeno gli interessa: l’importante è fuggire da quel luogo maledetto. Nemmeno le crude immagini di un incubo proiettato oltre le finestre delle celle li spinge a desistere dal proposito di fuggire, ma non si può fuggire dal passato né da se stessi.
Ben presto infatti si scoprirà che l’intera prigione, all’interno così come al suo esterno, non è altro che un allucinante gioco di specchi, dove la realtà si confonde con l’illusione e dove gli incubi si tramutano in realtà, precipitando i nostri fuggitivi in un vortice di terrore e follia senza fine.

Ecco il trailer:


2 commenti:

  1. ciao Ivo, c'è un premio che ti aspetta sul mio blog :-) se non ti va di diffonderlo pazienza non me ne importa nulla, volevo solo segnalare il tuo blog perchè mi piace molto!

    RispondiElimina
  2. Grazieeeeeeeeeeee.... visto ora ora!!!!

    RispondiElimina