martedì 29 novembre 2011

The Walking Dead - serie tv



Serie televisiva statunitense prodotta nel 2010. Alla seconda stagione.

L‘agente di polizia Rick Grimes si risveglia dal coma dopo alcune settimane e si ritrova catapultato in un incubo. Nei giorni di coma il mondo in cui viveva è drasticamente cambiato e il pianeta è invaso da un'orda di zombie. Gli eventi lo portano a guidare un gruppo di sopravvissuti di città in città in cerca di un posto tranquillo, sfuggendo dai morti viventi, in un mondo ormai senza regole.

La serie è basata sulla omonima serie a fumetti scritta da Robert Kirkman e disegnata da Tony Moore e Charlie Adlard. Creata dal regista Frank Darabont.
The Walking Dead è una manna caduta dal cielo. Una serie post apocalittica in un mondo straboccante di zombie… Wow! Splatter, gore ma anche sentimenti, azione, paura. The Walking Dead è tutto questo.


giovedì 24 novembre 2011

Rot & Ruin di Jonathan Maberry


Benny Imura ha compiuto quindici anni e deve assolutamente trovarsi un lavoro altrimenti gli verrà dimezzata la razione quotidiana di cibo. Questa è una delle regole di Mountainside, il paese fortificato in cui vive Benny. Oltre la recinzione c’è l’area vasta e selvaggia di Rot & Ruin popolata dagli zombie. Sono passati 14 anni dall’avvento dei morti viventi e Benny Imura vive insieme al fratello Tom, cacciatore di zombie, considerato da tutti un eroe ma non da lui che lo considera un codardo in quanto lo ritiene responsabile della morte dei propri genitori. Benny è costretto a lavorare con il fratello come cacciatore di zombie e si avventura con lui nel regno di Rot & Ruin. Gli si aprirà un nuovo mondo, cambierà il suo rapporto con il fratello, conoscerà il suo passato e quello che davvero succede in questa terra desolata. Perché Rot & Ruin non è solo la terra degli zombi ma anche quella di rinnegati assassini a caccia di bambini, di Gameland e della Lost Girl.

Rot & Ruin di Jonathan Maberry è un romanzo notevole, veramente bello che merita di essere letto da tutti, anche dai non amanti dell’horror, tante sono le emozioni che trasmette. È chiaramente un horror, visto il tema che tratta, ma è anche un romanzo di formazione e un dramma familiare. Maberry è riuscito a creare dei personaggi credibili e avvincenti, inoltre scrive bene e riesce a trasmettere forti emozioni in maniera egregia. Nonostante alcuni spunti risultano prevedibili è comunque un dovere leggere questo libro. Il finale è bellissimo e carico di emozioni. Rot & Ruin è il libro che apre la collana Odissea Zombie della casa editrice Delos Books.

domenica 13 novembre 2011

The Lost Room - serie tv


È una miniserie televisiva statunitense prodotta nel 2006. Una unica serie composta da 3 episodi di circa 2 ore l’uno.
Il detective Joe Miller viene in possesso di una misteriosa chiave. Questa chiave è magica e consente di aprire qualunque porta e di condurre il possessore in una misteriosa stanza di un motel degli Stati Uniti. In questa stanza si dice che sia morto Dio e una parte del suo potere è rimasta attaccata a tutti gli oggetti presenti nella camera del motel. Questi Oggetti hanno così acquisito dei poteri: la penna può bruciare vive le persone, la limetta per le unghie stenderle e addormentarle ecc. Nessuno sa di preciso dove siano questi Oggetti e quanti siano, molti di essi sono in mano a collezionisti che farebbero di tutto per averne il più possibile. Joe ha con sé l’Oggetto più importante e prezioso, la chiave che consente di entrare nella stanza del motel e di uscire in qualunque posto lo desideri. Purtroppo la figlia del detective Miller rimane chiusa nella stanza del motel senza chiave rimanendo imprigionata in un luogo sconosciuto. Joe a questo punto dovrà fare di tutto per ritrovare sua figlia.
The lost room è una miniserie bellissima, nata e morta lì anche se c’erano notizie che riferivano di una possibile produzione di una vera e propria serie televisiva. Il detective Joe Miller è interpretato magistralmente da Peter Krause (Six feet under). Grosso lavoro di sceneggiatura e di regia che rende la visione avvincente e che non annoia mai. 


mercoledì 2 novembre 2011

Breaking Bad - serie tv


 Serie tv statunitense, prodotta dal 2008 e ideata da Vince Gilligan. Terminata la quarta stagione.
Walter White è un professore di chimica riservato e pacato che insegna in una scuola di Albuquerque nel Nuovo Messico. Vive con la moglie Skyler, incinta di una bimba e il figlio Walter Jr., nato con una deficienza agli arti inferiori. Un giorno gli viene diagnosticato un cancro non operabile ai polmoni e gli vengono dati due anni di vita. Da quel giorno la sua vita cambia. Sfrutta le sue conoscenze di chimica per cucinare metanfetamine insieme a un suo ex allievo Jesse Pinkman che lo aiuta a entrare nel mondo del traffico di droga. Tutto per assicurare un futuro economico alla sua famiglia.

Breaking Bad è uno sballo. Bryan Cranston (Walter White) è eccezionale e lo stesso vale per Aaron Paul (Jesse Pinkman). Gli episodi sono ricchi di tensione e di humor nero. Il finale della quarta stagione è qualcosa di straordinario. La serie ha ricevuto ottime recensioni da parte della critica, grazie a una sceneggiatura di ferro, alla regia e alle interpretazioni dei protagonisti. Ha vinto sei Emmy Award, tre Saturn Award e un Writer’s Guild Award. Snobbato quasi in Italia… mah!