martedì 9 agosto 2011

Undead men di Daniele Statella e Alessia Di Giovanni

Se vi piace il genere western, l’horror e la commedia, Undead men è il film che fa per voi. Se poi come me, adorate anche quelle simpatiche creature non morte chiamate zombi allora il gioco è fatto. Undead men contiene tutti questi ingredienti.
Undead men è un film indipendente low budget, girato sulle rive del Sesia, a Vercelli e provincia, per la regia di Daniele Statella e Alessia Di Giovanni. La sceneggiatura è scritta da Andrea Cavaletto (sceneggiatore di Dylan Dog) e Alessia Di Giovanni, gli effetti speciali sono di Sergio Stivaletti e la colonna sonora è di Manuel De Sica. Il cast è composto da Marco Silvestri, uno dei Pali & Dispari, il duo comico visto a Zelig, Elena Di Cioccio (stracult), Dafne Niglio, Chiara Mazzi. Nel film c’è anche un piccolo cameo del disegnatore di Dylan Dog e Tex, Claudio Villa.
Il film è attualmente in post produzione e l’uscita è prevista per ottobre.
Per ora godiamoci il trailer.

domenica 7 agosto 2011

Wrath of the Crows di Ivan Zuccon - Set report

Sono iniziate da qualche giorno le riprese del nuovo film di Ivan Zuccon, Wrath of the Crows.

Segnalo una bella iniziativa che Zuccon di solito ama fare: il diario di bordo.
Sul sito dello Studio Interzona, la casa di produzione di Ivan Zuccon, il regista con la collaborazione di Craig Mullins, pubblicano il diario del film, giorno per giorno.

Quindi se volete essere informati su Wrath of the Crows, su come procedono le riprese, le location, curiosità, non dovete fare altro che cliccare qui.
Il diario è in inglese.

Volevo segnalare inoltre il sito Unfilmable.com di Craig Mullins, incentrato sulla figura di H.P. Lovecraft, che collabora con Zuccon alla stesura del diario.

lunedì 1 agosto 2011

Devil di John Erick Dowdle


Cinque sconosciuti, tre uomini e due donne, si ritrovano bloccati all’interno di un ascensore di un grattacielo. Il reparto di sicurezza del grattacielo interviene calmando i cinque occupanti che vedono con videocamere collegate all’ascensore e promettendo loro un intervento rapido e efficace. Ma qualcosa di oscuro ferma in ogni modo gli aiuti. Nell’ascensore va via la luce e quando ritorna, uno di cinque è morto. C’è un disegno ben preciso in tutti gli avvenimenti misteriosi che si succedono e qualcosa di oscuro è fra di loro.
Non male davvero questo Devil. Ottimo il lavoro di sceneggiatura da parte di Brian Nelson (30 giorni di buio) che sviluppa un soggetto di M. Night Shyamalan in maniera semplice ma eccellente. Buona anche la regia di John Erick Dowdle (Quarantena) che costruisce una pellicola fatta di attese ben congeniate. Sappiamo che uno dei cinque è il diavolo, suggerito dal titolo e dagli eventi, e questo rende ancora di più partecipe lo spettatore nello scorrere la pellicola. Bello il finale, grazie anche all’ottimo lavoro di sceneggiatura. 80 minuti di film vero, che non deludono.