mercoledì 1 giugno 2011

Hard Candy di David Slade

Hayley Stark è una ragazza di 14 anni. Come tanti adolescenti ama frequentare le chat ed è proprio mentre chatta che conosce il trentenne fotografo Jeff. Dopo giornate di chat, Jeff e Hayley s’incontrano di persona, dandosi appuntamento in un noto locale. Il fotografo si dimostra molto gentile con lei e la invita a casa sua. La ragazzina si dimostra particolarmente intraprendente, accetta alcolici, è curiosa del lavoro di Jeff tanto da farsi fotografare. La storia prende tutta una via diversa da quella che si poteva pensare. La ragazza stordisce il fotografo con una droga e inizia a torturarlo fisicamente e psicologicamente. Tutte le mosse di questa moderna Cappuccetto Rosso (Hayley indossa una felpa rossa con cappuccio) hanno un preciso fine che verrà svelato con il passare del tempo e nel finale. C’è uno sconvolgente scambio di ruoli: Cappuccetto Rosso diventa carnefice e il lupo (Jeff) la vittima.
Hard Candy è un thriller del 2005 diretto da David Slade. Il film non è mai uscito nelle sale italiane ma solo a noleggio tre anni dopo grazie alla
01 Distribution. La pellicola è stata molto apprezzata vincendo diversi premi, uno dei quali vinto da Ellen Page (la protagonista) come miglior attrice al Austin Film Critics Awards nel 2006. Ellen Page, in Hard Candy è davvero perfetta. Il film è curioso e, escludendo la parte iniziale girata in un locale, il resto del film è tutto girato nella casa del fotografo. Inoltre, a parte la comparsa di altri due personaggi, gli interpreti sono due, Ellen Page nella parte di Hayley e Patrick Wilson nella parte di Jeff. Nonostante una sola location e due attori la storia non è mai noiosa. Gli attori, bravissimi, calati perfettamente nella parte. La sceneggiatura regge fino alla fine con un crescendo di tensione e spiazza in alcune scene. Merita la visione e avrebbe meritato di più se si pensa che si vedono certi abomini al cinema!

Nessun commento:

Posta un commento